Dal basso all’alto

proprieta-foglie-di-vite
Qualche hanno fa ho iniziato a vedere un po’ di capillari rotti nelle caviglie e ho pensato: sarà a stare sempre in piedi, ma cosa posso farci? Niente, ma ci hanno pensato i capillari a fare qualcosa per me, ovvero se ne sono solo rotti di più e il mio lavoro non è pesante come quello di prima quindi non era colpa sua. Io ho sempre pensato che bere mi annoiava o di avere ancora un sacco di tempo per prendere provvedimenti, ma mi sono accorta che sbagliavo perchè se vedo già prima dei 30 che il mio corpo sta cambiando e non ha più la stessa elasticità di 10 anni fa allora è il caso di prendere precauzioni da subito e chi invece si sta guardando i capillari rotti e ha ancora più anni di me dovrebbe prendere dei rimedi sin da subito.
Non è un problema di tutti, chiaro, ma almeno il 60% delle donne mi risponde che se li vede, perciò in questi casi si dovrebbe andare col Mirtillo Nero bacche che trovate in pastiglie, tintura, succo, e prendetene tantissimo perchè è un antiossidante, va bene per la vista, per l’apparato urinario, migliora la circolazione e limita la rottura dei capillari; il Mirtillo è un preventivo però, se la circolazione è molto compromessa a questo punto io andrei anche con dell’Amamelide in foglie o l’Ippocastano in gemmoderivato (Aesculus Hippocastanum) e cercate di mettere delle creme rinfrescanti con malva e calendula, non mettete creme che scaldano se no se ne romperanno di più e più velocemente.
A questo problema solitamente di aggiunge il terrore di ogni donna, quello che ogni donna non vorrebbe ammettere mai: le emorroidi. Ne esistono di due tipi: emorragica e non. In caso di emorragia consiglio in tintura o in tisana questo mix di piante: Malva, Achillea, Amamelide, Timo e Calendula da berne anche un litro al giorno. Insieme a questa cura io farei anche una depurazione con l’alimentazione basata su frutta e verdura per almeno 3 giorni per favorire al meglio la circolazione e cercate di bere drenanti e depurativi anche quando il problema è sparito.
Take care

Dal basso all’altoultima modifica: 2016-03-24T11:00:59+01:00da beaflower
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento