Il limite esiste anche nelle persone sensibili

index
Tempo fa mi è stato consigliato un libro di Rolf Sellin chiamato “Le persone sensibili sanno dire no”, e a dir la verità l’ho preso dopo vari mesi che mi era stato indicato, ma credo di averlo preso nel momento perfetto.
Dopo un periodo piuttosto difficile, dopo un seguito più difficile, ho ritrovato un po’ di quella calma che bramavo da tempo, seguendo anche i consigli della mia psicologa, ho deciso di impostare dei limiti nella mia vita, che spesso vengono sorpassati sia da me che dagli altri.
Da quando ho iniziato a dare più ascolto al mio corpo, nel senso di capire di cosa ha bisogno in determinati momenti (non sto parlando di: ho voglia di mangiarmi una torta intera! Il vostro corpo non ve lo chierebbe mai, solo la vostra mente offuscata!), quindi di collegarlo sia al cuore che alla mente, la mia vita ha iniziato a cambiare di giorno in giorno. Partendo già dalla mattina ovviamente non da quando abbiamo voglia!!!!
Quando ci svegliamo, ognuno di noi prova emozioni diverse, vorrei descrivervi le mie prima di iniziare il mio percorso: stanchezza, muscoli infiappiti, malumore, stress, tristezza, rabbia. Insomma un bel mix abbastanza insano per inziare la giornata.
Col passare del tempo questi pensieri velenosi hanno trovato pane per i loro denti perchè un modo per tenere lontano per un po’ e dare pace alla nostra mente è cercare di alzarsi subito dal letto al mattino (vi assicuro che io non sono una superattiva quindi ho bisogno dei miei tempi ma l’abitudine poi arriva quando meno ve lo aspettate), anche perchè se state troppo tempo a sonnecchiare per aspettare l’ultimo minuto, le tossine che il vostro organismo ha messo nella spazzatura per tutta la notte proprio come un bravo dipendente, ritornano in circolo quindi tutto il lavoro che il vostro organismo ha fatto durante la notte è stato quasi per niente. Povero organismo! Se potesse parlare mi avrebbe già offesa parecchie volte! Alzarsi subito e urinare appena possibile, non aspettate troppo perchè sono proprio lì le vostre tossine più urgenti da tirare fuori, hanno persino l’ammoniaca!!! Avendo fatto pipì avete perso dei liquidi per cui bevetevi un bicchiere d’acqua che vi pulisce anche dai batteri che avete in bocca.
Dopo di che un bello stretching del mattino non può fare troppo male, soprattutto se soffrite di dolori continui, tensioni muscolari, ma in ogni caso la prevenzione è meglio della cura, così da spremere bene fuori dai vostri muscoli rammolliti del mattino le altre tossine incastrate, vi riscaldate e svegliate bene, fate andare la vostra circolazione che si è ristagnata, soprattutto se vi aspetta una giornata pesante. Vi lascio 10 minuti di lezione del mattino molto leggera ma molto utile Yoga del risveglio. Molte delle mie clienti, delle quali non esprimo giudizio perchè non se lo meritano, arrivano chiedendo pomate all’Arnica o all’Artiglio del Diavolo perchè continuano a strapparsi i muscoli, o si infiammano, prendono storte, soprattutto adesso che è primavera, perchè la gente vuole mettersi in forma per l’estate però poi si fanno male, ci rimangono male e non fanno più movimento perchè chiaramente la colpa era della grandissima promenade che queste signorotte di paese avranno fatto. Spiacente deluderle ma vi siete fatti male perchè avete preteso troppo dal vostro corpo e non l’avete nemmeno preparato. Vorrei vedere voi, il primo giorno di lavoro, quando vi danno compiti che non vi spiegano e vi sgridano se non li sapete fare…vi fa abbastanza girare le girandole vero? In ogni caso la risposta dei saccenti di cui stiamo parlando è: io non ho voglia, io non ho tempo, che palle, che fatica, lo faccia lei. Le aziende produttrici di pomate, stanno facendo con la vostra svogliatezza e ignoranza sull’argomento soldi a palate!!!!!
Fate colazione, introducete carboidrati, vitamine e sali minerali perchè quelli e nient’altro vi daranno miglior forza per affrontare quel mondo di matti fuori da casa! Io mi trovo bene anche a fare la doccia al mattino ma questa è una cosa mia personale, ognuno poi deve capire per se stesso cosa è meglio.
Iniziando solo con questa piccola accortezza e impegnandosi a mantenerla ogni giorno, si inizierà a vedere qualche cambiamento, che ognuno vive a suo modo, a seconda del proprio pensiero, ma inizierà a saltar fuori una persona che nemmeno voi credevate potesse esistere.
Take care

Il limite esiste anche nelle persone sensibiliultima modifica: 2016-04-08T11:32:29+02:00da beaflower
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento