Archivio Tag: dermatiti

Sfatiamo il mito dell’Aloe

Aloe_polyphylla_Spiral_Aloe_9302.pg
Stamattina una cliente mi ha ispirato a scrivere una volta per tutte i veri benefici dell’Aloe che sono diversi da quello che si scrive su Internet di solito pur di venderlo a bidoni. Con questo non voglio assolutamente declinare l’Aloe come pianta, anzi vorrei che venisse utilizzata per i giusti benefici perchè non è una pianta che va bene per tutti, come tante altre del resto, ma questa in particolare è stata oggetto di tante discussioni e non tutte le cose che sono state dette sono vere.
Io consiglio l’Aloe Barbadensis a chi ha problemi all’apparato digestivo, ovvero forte reflusso gastrico, ernia iatale, gastrite, intestino non regolare, infiammazioni anche articolari; l’Aloe Arborescens già all’occhio si differenzia perchè meno “acquosa” ed è ricca di sali minerali e vitamine A,C,E quindi un ottimo antiossidante, ecco perchè viene consigliata alle persone che stanno affrontando una chemio o radioterapia per togliere la sensazione di nausea e tonifica l’organismo dando i giusti nutrienti alle cellule del nostro corpo e depurarle.
Con questo sfato il mito che l’Aloe fa dimagrire, che ti depura da capo a piedi, che abbassa colestorolo, glicemia, o che addirittura cura i tumori, quello che viene detto dai media, ricordatevi sempre di prenderlo con le pinze e soprattutto chiedete ad un esperto in materia di fiducia, non all’amica (a meno che non lo faccia di lavoro o ha studiato le piante officinali), non a internet, perchè ricordatevi che i media parlano alla massa, non alla persona singola e ognuno di noi non fa parte di uno stormo che gira dove girano tutti gli altri, dobbiamo fare le nostre esperienze per capire cosa dice il nostro organismo, che è diverso da quello di tutti gli altri. Se fossimo tutti uguali…sai che noia!
Prendetelo sempre puro, o misto con frutti antiossidanti più che altro per il saporaccio, oppure diluitelo con del succo di mela puro, concentrato al 100% e soprattutto prendete il succo, non la polvere (che è principalmente solo lassativa), non le bustine monodose, prendete il succo della foglia che vendono nei bottiglioni da 1l solitamente, e mettetelo in frigo una volta aperto, attenzione però che dura un mese quindi fatelo con costanza fino alla fine della bottiglia e poi fate 1 settimana o 10 giorni senza prenderlo per vedere come sta reagendo il vostro organismo, se avete ancora disturbi fate un altro ciclo. Se avete infiammazioni o intestino poco regolare prendetelo seguendo le istruzioni alla mattina prima di colazione e la sera prima di coricarsi, se lo prendete per la digestione un misurino prima dei pasti e correggete l’alimentazione.
Questo era per la parte interna, per la parte esterna esiste il gel che sarebbe poi il gel contenuto dentro la foglia, che ha forti proprietà cicatrizzanti e rigenerative delle cellule, infatti il gel lo potete mettere su ferite, infezioni, infiammazioni o dermatiti cutanee, punture di insetti, scottature anche da sole, rossori anche nei bambini, smagliature, acne, capillari rotti, piedi screpolati, post rasatura, NON aiuta a far sparire la cellulite quindi per quello andate su qualcosa di meglio, o bevete di più, o fate più movimento, o tutte e tre le cose insieme se avete fretta 😉
Quindi, ora sappiamo cosa fa e cosa non fa, e direi che anche se è meno di quello che si credeva direi che fa lo stesso un gran lavoro per noi questa pianta, di tutto rispetto lo stesso!
Take care

Ognuno brilla di luce propria

BeFunky_luce_a.jpg
Se dentro siamo puliti allora fuori riusciamo a vederlo perchè la nostra pelle lo mostra. Dopo la depurazione e la pulizia nelle due settimane di luna calante iniziamo con i “ritocchi” con la luna crescente quindi chi si deve fare la tinta, mettersi lo smalto, lo faccia proprio durante questo periodo per avere un effetto più duraturo e vi assicuro che la tinta avrà più intensità. In questo periodo solitamente io sostituisco le creme con gli olii da abbinare ai vari olii essenziali a seconda della parte del corpo. Innanzi tutto se dovete comprare un olio cercate sempre di comprarlo in erboristeria o dalla vostra estetista o in un negozio specializzato in cosmetica ed è importante che siano spremuti a freddo e puri, e per quanto riguarda gli olii essenziali i migliori sono quelli concentrati al 100%. Ora vi ritroverete davanti a un sacco di tipologie di olii quindi per capire meglio qual’è il vostro ve ne elencherò alcuni e poi sarete voi a scegliere per voi stesse:
– Olio di Argan, è quello più caro di tutti perchè più raro quindi da usare con parsimonia, è indicato per chi ha una pelle molto secca, poco elastica, e per chi desidera anche un effetto antirughe soprattutto per il periodo estivo come doposole per esaltare anche la vostra abbronzatura.
– Olio di Avocado, più abbordabile come prezzo e quello che preferisco, idrata le pelli secche, anche quelle dei bambini, è ricco infatti di antiossidanti, ed è un preventivo delle rughe. Io lo consiglio più per il periodo invernale.
– Olio di Borragine e Olio di Oenothera, ottimi antirughe soprattutto per il contorno occhi (io addirittura uso l’Olio di Borragine per il seno perchè tonifica), vanno bene per le pelli secche anche ma questi sono olii che vanno bene soprattutto per chi ha dermatiti, infiammazioni e acne.
– Olio di Cocco, tipicamente estivo ma va bene ovviamente anche il resto dell’anno, lo consiglio per la pulizia del corpo e viso, se lo mischiate con lo zucchero di canna potete ricavarne addirittura uno scrub corpo, per il viso meglio il bicarbonato di sodio.
– Olio di Crusca di Riso, forte antiossidante con la sua vitamina E, contrasta l’invecchiamento della pelle, idrata ed è consigliato in menopausa per le sue proprietà antinfiammatorie e per chi ha i capillari rotti.
– Olio di Germe di Grano, un altro signor vitamina E, indicato per le pelli molto screpolate, che si squamano, soprattutto in estate quando la pelle si può rovinare di più, per eczemi secchi, e addirittura come siero antirughe prima di andare a letto o metterne uno strato più abbondante per fare una maschera nutriente viso da togliere dopo circa 20 minuti.
– Olio di Jojoba, antirughe, nutriente, contro infiammazioni, dermatiti, anche per pelli grasse e con acne, io lo utilizzo e l’ho consigliato a delle clienti per il suo effetto rassodante.
– Olio di Lino, l’antinfiammatorio per eccellenza, usatelo per capillari rotti o se avete infiammazioni articolari con un bel massaggio.
– Olio di Mandorle, lo conoscono tutti, è idratante ma soprattutto elasticizzante della pelle, infatti lo consiglio a chi ha smagliature e alle donne incinte.
– Olio di Rosa Mosqueta, come l’Argan abbastanza caro, ma il prezzo è sicuramente compensato dalle sue qualità , è infatti ricco di vitamina A, contrasta l’invecchiamento della pelle ed è molto importante per la preparazione al sole per donare un’abbronzatura omogenea.
– Olio di Ricino, non è solo lassativo, io lo uso per i capelli perchè è un ottimo rigenerante, mi ha aiutato a tenere sotto controllo la secchezza dei capelli, la caduta, sono più lucidi e forti e crescono più velocemente. Lo consiglio a chi ha poche ciglia anche o chi ce le ha molto deboli, e per chi ha le unghie che si spezzano
– Olio di Sesamo, mettetelo come doposole se vi siete scottati e anche perchè contiene vitamina A, indicato per le pelli mature e anche per le infiammazioni sia interne che esterne, anche per acne.
Tutti questi olii che ho elencato sono quelli che consiglio solitamente e in base alle loro caratteristiche deciderete quale sarà il più indicato per voi e le vostre esigenze. Metteteli sempre con un bel massaggio e per non consumarne troppo mettetelo subito dopo la doccia quando avete ancora la pelle bagnata, partite dal basso per andare verso l’alto per aiutare sempre la vostra circolazione, soprattutto a fine giornata.
Gli olii possono essere usati anche per i capelli, io lo metto alla sera spalmandolo bene aiutandomi con la spazzola e lavo i capelli al mattino, altrimenti potete anche metterlo per 15 min sulla lunghezza e sulle punte prima dello shampoo, chiaramente più lo tenete su meglio è.
Take care