Archivio Tag: gambe pesanti

Le sabbie mobili

resize.php
Sono sicura di avere l’approvazione di molte quando dico che con le gambe pesanti non si ha voglia di far niente perchè ci si sente più stanchi, innervositi e ogni cosa che si fa sembra più diffile. Se aggiungete all’acqua Rusco, Centella asiatica, Ginko Biloba, Cipresso frutti e Vite rossa in tintura o in tisana da berne almeno un litro al giorno troverete ottimi riscontri. Chi ha le piastrine basse o prende anticoagulanti dovrebbe evitare il Ginko biloba, chi invece ha carenza di vitamina E, piastrine alte, dermatiti secche, infiammazioni, poca memoria, vertigini e ronzii auricolari dovrebbe premiarlo.
Quando arrivate a casa alla sera fate dello stretching soprattutto alle gambe e cercate di alternare acqua fredda e calda quando fate la doccia, che serve per fare ginnastica vascolare. Promuovete la circolazione anche con tisane depurative a seconda delle vostre esigenze e se avete anche formicolii, mal di testa, stanchezza generale, ansia, nervosismo, tic ai nervi aggiungete del Magnesio da prendere al mattino.
Dopo la doccia se siete abituati a mettervi creme o olii (sarebbe meglio) state un po’ di più sulle gambe quando massaggiate per far assorbire, partite dai piedi e dalle caviglie e poi salite ai glutei, in questo modo sarete di aiuto anche manualmente al linfodreggio e alla circolazione. Se dovete scegliere la crema adatta alle vostre gambe cercate qualcosa di fresco con all’interno della Menta o delle alghe per favorire il microcircolo anche in superficie.
L’Ananas in tutte le forme è un signor drenante quando c’è presenza di cellulite che blocca la circolazione nelle gambe, è un diuretico ed è l’alternativa ideale per chi non può prendere dimagranti come Fucus o Caffè verde.
La costanza è premiata 😀
Take care

Ne è passata di acqua sotto il ponte…

cascatelle_avisio_619_girovagandoLe brave ragazze sono quelle che all’inizio dell’anno si guardano allo specchio e iniziano a pensare cosa si può fare per andare all’estate e iniziano un po’ di trattamenti per la cellulite, i capillari rotti, le smagliature; le cattive ragazze invece dicono che c’è tempo e a Giugno fanno un milione di ricerche per dimagrire 10 kg in due settimane o vanno in erboristeria o farmacia a chiedere se hanno inventato il miracolo e si offendono se la risposta è no.
La cellulite, e non mi stancherò mai di dirlo, è l’effetto che si ha quando non si beve. Il nostro corpo consuma all’incirca 2l di acqua al giorno, per cui devono essere integrati in qualche modo, altrimenti prenderà acqua dai tessuti secondari. L’organismo umano è una macchina eccezzionale, riesce a tamponare tutte le nostre mancanze o sviste per molti anni, e visto che deve lavorare di più chiede gli straordinari giustamente e la prima cosa da sacrificare è la bellezza, ovviamente meno importante della propria soppravvivenza…per alcuni.
La tisana anticellulite che faccio io è a base di Betulla, Centella asiatica, Lavanda fiori, Tiglio alburno e Menta piperita: smuove la circolazione, promuove il drenaggio e favorisce la produzione di cellule nuove che andranno poi a sostituire le vecchie quindi una pelle migliore.
Anche qui ci sono le eccezioni: se con questa tisana avete visto pochi risultati e avete le gambe molto pesanti ancora prendete i gemmoderivati di Sorbus domestica (Sorbo) 50 gocce al mattino, e Castanea vesca (castagno) 50 gocce nel pomeriggio.
Ci sono casi anche più gravi di questo poi e qui sarebbe da riguardare l’alimentazione soprattutto ridurre al minimo le proteine e abbinare una tisana con Betulla, Gramigna, Centella asiatica e Frassino (a meno che non abbiate la gotta non mettetene troppo se no vi abbassa la pressione).
Il drenaggio vi rende belli!!!
Take care