neuroni
Inizia Maggio, qui vi voglio studenti! Non solo studenti chiaro, la memoria serve anche a chi non studia, e come ho sentito dire una volta da un mio ex titolare: se sei stanco fisicamente ce la puoi fare, se sei stanco mentalmente non ti ci mettere neanche.
L’eleuterococco è un tonico che può essere usato da tutti, dai due anni in su addirittura, e lo consiglio a chi si scorda le cose, se è un periodo che dovete avere più concentrazione del solito perchè state preparando un esame, avete molto lavoro, il cambio di stagione vi ha affaticati o siete in convalescenza dopo una malattia. Non porta tachicardia, ma è meglio sempre non superare i dosaggi consigliati. Come in tutte le piante, consiglio maggiore attenzione con i bambini al sotto dei due anni e gli anziani sopra gli 80, partite sempre con la dose minima.
Ginseng e Guaranà sono più potenti rispetto all’Eleuterococco e agiscono molto anche a livello fisico, quindi se siete stressati, soffrite di ansia, avete avuto casi di tachicardia, ipertensione, non prendeteli perchè potrebbe peggiorare la vostra condizione, ma se avete già provato il primo e vi ha fatto poco effetto fisicamente, procedete pure partendo sempre con dosaggi piccoli. Evitate di darli ai bambini al di sotto dei 12 e agli anziani sopra gli 80. Il Ginseng può essere usato anche dagli uomini che hanno un affaticamente sessuale.
Ginko Biloba, conosciutissimo per la memoria, ma anche per rafforzare i capillari, migliorare la circolazione, dolori articolari, ronzii auricolari (acufeni), vertigini, ma attenzione!! Il Ginko è un anticoagulante essendo che contiene Vitamina E in abbondanza, per cui chi ha le piastrine molto basse dovrebbe evitarlo, chi prende già anticoagulanti sia naturali sia medicinali anche, non integrate altri prodotti con Vitamina E, come il Germe di Grano per esempio.
Altra pianta valida è la Bacopa, usata anche nella prevenzione contro l’Alzheimer e Demenza senile, consigliata soprattutto a chi ha casi in famiglia e quindi possibilità di averla nei geni.
Tutti questi integratori alimentari vanno presi nella prima parte della giornata, possibilmente entro le 14/15 (a meno che non abbiate un lavoro o uno sport che inizia alla sera), e non bisogna abusarne, infatti i tonici vanno presi per un massimo di 2 mesi consecutivi e dopo di che si consiglia una pausa di almeno 1 settimana/10 giorni.
La Senescenza precoce, è l’invecchiamento fisioligico delle cellule, tutte, comprese i Neuroni e alcuni ne soffrono presto, quindi vamos di antiossidanti che favoriscono la circolazione e la mia ricetta è a base di gemmoderivati: Rosmarinus officinalis (Rosmarino) 40 gocce alla mattina, Rubus idaeus (Lampone) 40 gocce prima di pranzo, Vaccinium vitis idaea (Mirtillo rosso) 40 gocce prima di cena.
Se siete indecisi il Magnesio carbonato o citrato, che sono quelli più naturali che potete trovare, è indicato per tutti, anche per i più piccini e per gli anziani, che quello male non fa mai soprattutto nella stagione calda quando si suda molto, quando si è molto stressati, quando sentiamo i nervi pulsare, in particolar modo sopra l’occhio, per le infiammazioni sia a livello osseo che muscolare, per i dolori mestruali e praticamente a tutte le cellule per vivere 😉
Take care