bambino-capriccioso
Ci sono stati momenti che mi sentivo la pancia talmente gonfia che mi metteva a disagio perchè si notava da sotto la maglietta o mi è anche capitato che iniziasse a brontolare in momenti poco opportuni, ecco in questi casi riderci su è la cosa migliore ma poi c’è da trovare una soluzione. Quando ci si sente pieni di aria e si ha la pancia gonfia è arrivato il momento di depurare il fegato. Quando do questa notizia la gente si sorprende e dice: “ma io non bevo, non fumo, non mangio e gli esami sono perfetti”. Un fegato è normale che si intossichi ad un certo punto a meno che non viviate in una bolla di vetro con i vostri alimenti e non avete mai preso una medicina in vita vostra. La cura è semplice: il Tarassaco o il Cardo Mariano sono specifici per il fegato. Per chi invece aveva alcuni valori sballati come Transaminasi, Ferritina e Glicemia di solito faccio una tisana a base di Tarassaco, Carciofo, Curcuma, Betulla e Fieno Greco o Bardana se gli zuccheri sono alti, in alternativa ci sono pastiglie depurative a base di Tarassaco e Carciofo o le gocce in tintura vanno bene. Chi ha il colesterolo alto entro i 280/290 abbinare gli Omega 3 e 6 (ci sono nell’olio di Pesce o nei semi di Chia); chi ha un colesterolo che supera i 290 deve prendere in considerazione il Riso Rosso fermentato (se si prendono già medicinali che abbassano il colesterolo non fate mix strani!).
Dare un’occhio all’alimentazione, separate proteine dai carboidrati quando riuscite.
Bere, bere, bere e poi ancora bere e se dite: “Io non bevo perchè non sono capace”, sappiate che state facendo un dispetto a voi stessi e cosa importante non vi siete voluti bene.
Take care